Questi giorni di pioggia per reazione, mi spingono a osare borse, scarpe, dettagli colorati. Come se, sfidandolo, questo autunno inoltrato non ci lasciasse un pò di malinconia. Sarà per questo motivo che ho scelto fiori colorati, e ho miscelato i colori creando contrasti voluti, forti. Ho promesso dall’inizio che, nella mia bottega, ci sarà sempre un respiro di primavera. Così è, per questi tulipani, e per i ranuncoli, che si rincorrono sui gambi sottili fra loro, come bambini che giocano.

E giochiamo, allora: giochiamo con i fiori, facciamo finta che possano cambiarsi d’abito fra loro, confondersi, e confondere gli amici che entrano in bottega. Prendiamo rose, che siano rose ma che, come in “Alice nel paese delle meraviglie”, siano rose ranuncolo, e si aprano generose e piene, come fanno i ranuncoli, ma mantengano i colori preziosi e screziati che le rendono così desiderabili…Godiamoci la sorpresa di chi le sfiora con le dita, e si rende conto che sono rose, ma così strane!

Annunci