C’erano delle peonie, rosa pallido e fucsia. Delle splendide Sara Bernhardt, acquistate in pieno inverno in uno dei miei momenti di follia. D’altra parte, poteva una bottega che si chiama Rosa Peonia, non avere nemmeno un mazzetto di peonie rosa? C’erano anche dei fili di perle, che facevano l’occhiolino da uno dei cassetti a vista del mio semenziere. La tentazione era troppo forte: creare un bouquet da polso, una piccola clutch fiorita, per una sposa sulla soglia dell’estate. Da noi, le peonie hanno fioritura e profumo sublime a maggio… le mie dita erano intirizzite, come sempre, mentre univo fra loro i fiori, ma ne valeva la pena…non credete?

Annunci