Oltre la staccionata, c’é il giardino che ho regalato alla bottega. Un giardino che affaccia sulla vetrina, ma potrebbe affacciare sul mare. Una specie di intima, minuscola Martha’s Vineyard dell’anima: zolle di erba e fiori che fanno da tappeto alla immancabile panchina bianca, che si è popolata di fate, di minuscoli esseri della foresta, di piante, di un quadro ispirato all’amore. Un angolo di mondo sospeso fra fantasia e realtà, perfetto e quieto, su cui riposare lo sguardo, sorseggiare un the lasciandosi cullare dai pensieri e collezionare vecchie foto, e poter sentire, anche da lontano, anche da questa pianura primaverile, il profumo del mare….

Annunci