Tag

, , ,

Non me ne sono quasi accorta…fino a che, non ho guardato il calendario: oggi è il 16 ottobre! Un anno fa, apriva la bottega, e si aprivano cento, mille strade davanti a me! Ero così emozionata. il negozio era bianchissimo ed essenziale, c’erano le eriche, che adoro, e tanti tocchi di rosa e di fucsia. E c’erano gli amici, presenti da allora e lungo tutti questi mesi. Se ne sono aggiunti molti, alcuni hanno proseguito per le loro cento e mille strade, come è giusto che sia. Non c’era altro modo, per ricordare, se non chiedere al fotografo di fiducia di pescare nel suo immenso archivio fotografico le foto che potessero rendere vicini, alla memoria, tanti momenti e tanti progetti corsi lungo tutto un anno. Che dire? Siete tutti, ma proprio tutti, vicini al mio cuore, e al cuore della mia bottega, che racchiude tutte le mie passioni, qualche pazzia, e parecchia nuova disciplina. Grazie a…e in questa carrellata dimenticherò sicuramente qualcuno, ma siate consapevoli di quanto importanti siete per me: Morena, Marzia, Anna, Raffaella, Serena, Antonia, Vito, Maria, Tiziana, Rosetta, Sara, Debora, Alice, Barbara, Daniela, Francesca, Giulia, Alessandra G., Valentina e Marika, Anna, Benedetta, Alexandra, Odalys, Veronica, Danya, Michela e il suo pilota, la Signora Pina, che ha una parte tanto importante nella vita della bottega!, Grazia, Benedetta, Sara, Marzia M., Elio, Stefania, Federica, Ale A., Giorgia, Maria, Francesco, Giovanni, Giuseppe, Vittorio, la Signora Cristina, la Signora Maddalena, Viviana, l’altra Signora Maddalena, Santina, Syria, Fabio, Mauro, Lorenzo, Riccardo, Cristina, Alessandra Avv., Alessandro Dott. Comm., a tutte le allieve e gli allievi dei Corsi PNL, Nadia, Valeria, Silvia F., che ha curato e cura gatti ed esseri umani con la stessa meravigliosa determinazione e perizia. Grazie al fotografo ufficiale Rosa Peonia, nonchè mio marito, che ha sviluppato la sublime arte del supportarmi e sopportarmi. Grazie a mia madre e a mio padre, per quella parte di granitica cocciutaggine, e di baldanzosa follia, che hanno infuso in questa specie di fiorista che sto diventando. Grazie a chi mi ha sostenuto contro tutto e tutti, ma grazie anche a chi ha criticato, giudicato e aiutato a crescere. Grzie per tutti i successi e per qualche decisiva tirata di orecchie. Grazie allo spirito di amici lontani e sempre presenti, a tutti i bimbi delle comunioni e delle cresime, a Romina per le sue visite gentili, a Davide, Fabrizio, che mi ha insegnato fra le molte altre cose, “ad essere infastidita per definizione dal concetto di minimo sindacale”. Grazie a tutti voi, e ad altri che percorrono con me la strada, posso dire: “Buon Compleanno, Rosa Peonia!”

Annunci