Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Bene. “The little Black Jacket” è una mostra, che tra l’altro se non perdete tempo riuscite ad andare a vedere (si conclude il 20 di aprile), che parte da un’idea semplice e geniale: prendere un bel pò di personaggi famosi, ma tanti, mettergli addosso la celebre giacchetta nera di Chanel, straordinario passpartout di ogni outfit, e fotografarli, uno dopo l’altro. Karl Lagerfield li ha fotografati personalmente, e poi li ha messi in quadro, con la collaborazione di Carine Roitfeld, un’altra che di idee geniali se ne intende. Se ci aggiungete che il luogo dove si tiene la mostra è la Rotonda Besana di Milano, arriverete come me alla conclusione che è la mostra perfetta. Infatti, insieme a me e al fotografo compagno di viaggio (che si dissocia dalla pessima qualità delle foto), lo hanno pensato migliaia di persone, in religiosa fila per avere il poster di una delle foto esposte. L’ingresso è libero. Ho fotografato come una matta con il cellulare, con risultati contestabili, ma ve li propongo lo stesso. Andate a vedere la mostra, comunque, la qualità dei miei scatti sarà anche inqualificabile, ma ne vale davvero la pena.

Carine Roitfeld- Coco ChanelQuesta è la prima foto della mostra. Non è Coco Chanel, ma Carine Roitfeld che interpreta Coco Chanel. Considerando quanto le due signore si assomiglino in merito a carattere e spirito ribelle e innovatore, secondo me Coco se la ride là dove è, ma proprio alla grande. Ed è contenta.

Claudia SchifferQuesta, sì, è proprio Claudia Schiffer. Che dire: mi ricorda un bel periodo della mia vita, la giovinezza. A parte per il fatto che confrontavo le mie foto alle sue, e mi deprimevo tantissimo. Mi era piaciuta molto la notizia che i parruccchieri le cotonassero i capelli con acqua e zucchero per renderli simili a zucchero filato. Meno male che non ho mai provato a fare lo stesso. Però, che bella.

Milla JovovichQuesta è Milla. Nient’altro da dire. Mi sembra una tosta, ed in effetti farsi fotografare con uno scheletro, anche se molto fashion, addosso, secondo me lo conferma. Ah, guardavate solo le gambe. Ah.

Uma ThurmanUma, che si diverte a interpretare Greta, o Marlene, non so. Cosa puoi dire di una donna così bella? Chapeau.

Lauren HuttonLauren Hutton. Ha stravolto con una sublime imperfezione il mondo delle modelle. Regge il tempo come, appunto, una giacca haute couture dal taglio perfetto.

Daphne GuinnessUn’ereditiera, Daphne Guinness, con una passione sfrenata per la moda. Se potessi avere per un giorno il suo guardaroba, sarei una donna felice. Facciamo per un mese. Anche la sua taglia, per favore.

Anna WintourNon è che Anna Wintour sia un mostro di simpatia, ma accettare (o proporre?) di farsi fotografare di schiena, secondo me è stata una trovata divertente. D’altra parte, si vede che essere un pò scontrosi paga, perchè anche di spalle, quel caschetto di capelli e le spalle ossute sono universalmente riconoscibili, quindi…

Tilda SwintonDonna algida fotograficamente parlando, secondo me Tilda Swinton dev’essere in realtà una persona divertente.

Due note, serie: le foto sono bellissime! Si intravede la trama del tessuto, ed è stupendo pensare che siano un dettaglio di una giacca, una fotografia di una fotografia DELLA moda, non DI moda. Così l’ho pensata io, magari non è vero. Le foto esposte sono molte: c’era anche il nostro Roberto Bolle, con la giacca ed un paio di ali, e Yoko Ono in video, in una strana performance che rappresentava la sua vita. C’era Vanessa Paradis ex Depp, e un’Aurore Clement meravigliosa, delicata e struggente come una donna vista per caso nel fumo di una stazione…C’era Ines De la Fressange, musa Chanel per anni e anni…

“The Little Black Jacket” dal 6 al 20 aprile 2013, Rotonda Besana, Milano

Annunci